La storia del tè
Il mondo del tè




Anno 2737 a.C.

Anno 2737 a.C.

L'imperatore cinese Shen Nung ebbe il merito di promuovere l'agricoltura cinese e la coltivazione del tè in particolare. Il tè in questi anni veniva assunto come bevanda medicinale e la sua origine è da ricercarsi nella vecchia valle di Assam, tra Cina e India, sulle rive del fiume Bhramaputra.

Anno 375 d.C.

Anno 375 d.C.

Il tè divenne la bevanda più diffusa in Cina, passando attraverso tre diverse fasi di sviluppo:

  • tè bollito
  • tè pestato
  • tè in infusione

Ogni fase corrisponde a ""scuole"" di pensiero diverse, corrispondenti alle dinastie Tang, Song e Ming.

Anno 660

Anno 660

Lo stile tibetano della degustazione del tè. In questo periodo in Tibet il tè veniva preparato in maniera speciale: le pastiglie venivano triturate in un mortaio, per poi essere successivamente bollite.

Anno 729

Anno 729

Il tè giunse in Giappone. In questo periodo il tè veniva consumato solamente dall'imperatore, a causa del suo costo elevato dovuto all'importazione dalla Cina.

Anno 800

Anno 800

I primi semi vennero introdotti nell'impero del Sol Levante. Per i giapponesi il tè era molto più di una semplice bevanda.

In quest'epoca i monaci mendicanti buddisti lo trasportavano nascosto nelle proprie tuniche, sottraendolo dalle piantagioni cinesi. Gli imperatori giapponesi ne assunsero presto il totale controllo.

Le loro piantagioni vennero protette da possenti muraglie e la raccolta veniva effettuata coprendo le mani dei lavoratori con finissimi guanti. Da bevanda riservata alla famiglia imperiale e ai membri dell'aristocrazia divenne bevanda nazionale.

La cerimonia del tè completa durava circa tre ore e viene tuttora praticata, anche se in una forma più semplice.

Anno 1280

Anno 1280

La storia del tè in India ci svela che Marco Polo, il famoso avventuriero veneziano, portò il tè dalla Cina fino alla corte dell'imperatore indiano Harsha Vardhana.

 


Anno 1606

Anno 1606

Il primo carico di tè giunse in Europa. La Compagna Olandese delle Indie Orientali fece rotta verso l'Europa con il primo carico di tè.

Anno 1635

Anno 1635

Il tè era già una bevanda di moda in Europa. Nelle principali capitali europee il tè veniva consumato regolarmente. Un sostanziale miglioramento nel trasporto e la riduzione delle imposte diede il via all'espansione del mercato del tè. I paesi che per diverse circostanze dimostrarono la loro preferenza verso questo prodotto sono Inghilterra, Olanda, Irlanda e Russia.

Anno 1650

Anno 1650


Il tè in Nord America. Il governatore Peter Stuyvesant ordinò che ai coloni di Nuova Amsterdam, la città che più tardi sarebbe diventata New York, venisse inviato il primo carico di tè. Così, anche se si trattava di prodotto piuttosto caro a causa dei dazi di importazione, il tè divenne una bevanda molto popolare tra gli inglesi che popolavano le città americane appena nate, in particolare la raffinata Boston.

Anno 1657

Anno 1657

Il caffè Garraway, dell'imprenditore Thomas Garraway (il propietario di un caffè di Londra), divenne il primo luogo pubblico occidentale a servire il tè. Thomas Garraway espose all'esterno del suo locale un cartello che elencava gli effetti positivi della nuova ed esotica bevanda: ""attiva il corpo, allevia i mal di testa e la pesantezza, depura i reni ed è un ottimo rimedio per i calcoli, facilita la respirazione, protegge dai brutti sogni, risveglia il cervello e rinforza la memoria"". Nel tempo il tè sarebbe diventato non solo una bevanda assolutamente indispensabile, ma anche una parte vitale della cultura e della vita quotidiana in tutti i territori dipendenti dall'Impero Britannico.

Anno 1773

Anno 1773

 

Il tè è causa di numerosi conflitti, come la guerra di indipendenza americana, iniziata con il famoso "Boston Tea Party" il 16 dicembre del 1773. Per protestare contro gli elevati dazi che gravavano sul tè, un gruppo di coloni, noti come ""i figli della libertà"", travestiti da indiani, gettarono in acqua un importante carico di tè che si trovava a bordo di una delle navi della Compagnia Inglese delle Indie Orientali, ancorata al porto di Boston. Infuriato, il Re decise per un rappresaglia in quanto le imposte sul tè erano apparentemente destinate al mantenimento delle guarnigioni militari della colonia. Il Boston Tea Party rappresentò nei fatti uno degli eventi che diede inizio alla sanguinosa guerra di indipendenza.

Anno 1820

Anno 1820

Alle 5 in punto. La nascita dell'usanza che vede gli inglesi sorseggiare la proverbiale tazza di tè alle 5 in punto del pomeriggio è da attribuirsi alla duchessa Ana de Bedford. I suoi amici trovarono questa nuova consuetudine così apprezzabile e piacevole che prese piede molto rapidamente.

Anno 1825

Anno 1825

La tradizione inglese prevedeva che la mattina andasse iniziata rigorosamente con un ""Early Morning Tea"". Durante la giornata non può poi mancare una ""Nice Cup of Tea"", finché le lancette non informavano che era ora di un sublime ""Five o’clock Tea"". Per concludere, la serata non poteva dirsi terminata senza un ""High Tea"", ovvero il ""tè superiore"". Riassumendo, qualsiasi momento della giornata era perfetto per gustarsi una fumante tazza di tè. In quest'epoca vennero create una serie di dolci delizie per accompagnare il tè: muffin, scone, cake e varie marmellate per arricchirli con gusto.

Anno 1830

Anno 1830


Earl Grey (il tè profumato più famoso al mondo) significa Conte Grey e la storia racconta che la miscela fu creata da un cinese mandarino proprio per il conte, primo ministro britannico, come ringraziamento per la cessazione del monopolio della Compagna delle Indie Orientali.

Anno 1867

Anno 1867

Gli inglesi seminarono con grande produttività il tè nell'isola di Ceylon. All'inizio utilizzarono semi derivanti dalla Cina, ma successivamente vennero impiegati i semi della pianta di Assam (India). Ceylon fino ad allora era stato un grande produttore di caffè, ma nel 1869 un'epidemia di parassiti distrusse completamente i raccolti. Gli agricoltori cingalesi decisero quindi di dedicarsi definitivamente alla coltivazione del tè. Oggi è il terzo paese al mondo per volume di tè prodotto.

Anno 1898

Anno 1898

Gli scienziati arrivano a concludere che la caffeina scoperta nel 1820 e la teina scoperta nel 1827 sono in realtà lo stesso alcaloide.

Anno 1900

Anno 1900

Un bicchiere di tè è nulla
Due bicchieri sono da poveri
Tres van bien
Quattro fanno piacere
Cinque sono proibiti
Sei sono meglio di tre